Triduo di preghiere e supplica per grazie speciali

I

O Beato Giovanni, Tu che ricevesti nel Battesimo un nome tanto significativo per la grazia che ti prevenne e ti assistette sempre nel corso della tua lunga vita laboriosa a sintificazione delle anime; deh! ottienici, col tuo potente patrocinio, la grazia di essere preservati dal peccato mortale, o di riacquistare subito l’amicizia di Dio, se perduta, mercè il sacramento salutare della penitenza, di cui fosti sulla terra un assiduo e zelante ministro a salvezza delle anime e alla maggior gloria di Dio. Così sia.
Tre Pater, Ave e Gloria.

II

O Beato Giovanni, Tu che fosti in modo speciale illuminato dalla fede, infiammato di zelo sovrumano nella abnegazione di te stesso e nella carità senza limiti verso i poveri e bisognosi, illuminandoli con la luce della tua infocata predicazione evangelica, e confortandoli coi savi consigli e con soccorsi insperati e prodigiosi; deh! ora che sei immerso nell’oceano della luca divina e nella gloria dei Beati, ottienici che anche noi, sul tuo esempio e colla tua protezione, non ci allontaniamo mai dai dettami della fede, della speranza e della carità, ma rinnegando a noi stessi e agli affetti meschini della terra, viviamo nella carità fraterna che ci rende tutti figli di Dio, partecipi coi nostri simili del pane materiale necessario in questa vita e del pane celeste, che ci associa agli Angeli nella vita della grazia e della gloria. Così sia.
Tre Pater, Ave e Gloria.

III

O Beato Giovanni, Tu che durante la tua vita longeva sulla terra, amando sopra ogni cosa la Patria celeste, non disprezzasti, ma amasti altresì con affetto santo la patria terrena, decorandola di sante istituzioni e di un convento e di una chiusa del tuo Ordine, affinché i tuoi seguaci proseguissero, attraverso i secoli, la missione di restaurazione morale del popolo, additandogli la tua gloria, come incitamento al bene e alla virtù, deh! ora, dalla Patria celeste, ove eserciti presso Dio, coi tuoi meriti, il patronato della patria terrena, fai discendere su di essa e su ciascuno di noi l’abbondanza delle divine benedizioni, per lodarti e benedirti ogni momento col Padre, e il Figliuolo e lo Spirito Santo. Così sia.
Tre Pater, Ave e Gloria.

SUPPLICA PER IMPETRARE GRAZIE SPECIALI

Nella estrema necessità in cui ci troviamo, o Beato Giovanni, ricorriamo fiduciosi a Te, supplicandoti di ascoltarci e impetrarci da Dio la grazia che imploriamo. (si chiede mentalmente la grazia).
Sì, noi lo confessiamo sinceramente, o Beato Giovanni; le nostre colpe, le nostre infedeltà, le nostre inosservanze dei comandanti divini sono molte, e ci rendono immeritevoli degli sguardi benigni e misericordiosi di Dio; ma Tu che fosti l’amico prediletto e devoto della Immacolata Madre di Dio, Maria, e che appunto per questo osti da Lei ispirato a compiere opere meravigliose di conversione di peccatori e di bene per l’umanità sofferente, ottenendo prodigi in favore di tutti, deh! ora che godi la visione beatificata di Dio, sotto il manto di quella Vergine gloriosa, del cui S. Rosario fosti in terra strenuo propagatore in tutta Italia, rannodando molte anime alla corona benedetta, per cui Ella si sentì tanto onorata e lodata dai popoli, non tardare a intercedere per noi presso una tanto gloriosa Regina.
Sì, caro nostro santo Patrono, non ci lasciare delusi nella nostra umile supplica, e fa in modo che la fiducia riposta nel tuo patrocinio si accresca sempre più in noi, che, rimanendo consolati dalla grazia sospirata, possiamo vederti poi più glorificato sulla terra per la maggiore gloria di Dio. Così sia.

V/. Ora pro nobis Beate Joannes.
R/. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

OREMUS

Deus, qui beatum Joannem, Confessorem tuum, plena sui abnegatione atque eximiae caritatis zelo clarescere voluisti: eius nobis imitatione concede ut abdicatis terrenis affectibus, in tua dilectione vivamus. Per Christum Dominum nostrum. Amen.

(Per maggiore efficacia della supplica si consiglia durante la novena e il triduo di recitare ogni giorno il S. Rosario).